it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Nazione*
* La creazione di un account significa che sei d'accordo con i nostri Termini di servizio e Informativa sulla privacy .
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già iscritto?

Login

Non credo alle mie orecchie: la voce di Piazza del Popolo

La magia di Piazza del Popolo è quella di molti altre piazze romane: una commistione speciale di stili e artisti che hanno impresso il proprio sigillo nel corso dei secoli, plasmando ed inscrivendo gli spazi vuoti in una cornice unica ed irripetibile proprio perché frutto di molte mani diverse, del tempo, del caso. La cornice di Piazza del Popolo, incastonata ai piedi del Pincio, l’ha progettata Giuseppe Valadier agli albori del XIX secolo.

E l’ha progettata dotandola di un’altra magia, che pochi conoscono e che non cessa di destare stupore. Provate ad andarci con un amico/a.

Provate a collocarvi alle due estremità del muro antistante la collina del Pincio.

Provate a parlare rivolgendovi alla pietra posta a una delle due estremità. Non dovete alzare la voce, basta utilizzare il tono normale. Il vostro amico (o la vostra amica), all’estremità opposta, con l’orecchio appoggiato al muro, sentirà tutto perfettamente, come se foste lì di fronte.

E’ la magia perfettamente razionale, ma non per questo meno ‘magica’, di un emiciclo che riflette perfettamente i suoni…

Se l’esperimento vi è piaciuto, potete riprovarci (magari con degli amici diversi) con le colonne della Basilica di San Giovanni in Laterano. Miracoli dell’arte…

Lascia un commento