it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Username*
Password*
Conferma Password*
Nome*
Cognome*
Birth Date*
Email*
Telefono*
Nazione*
* La creazione di un account significa che sei d'accordo con i nostri Termini di servizio e Informativa sulla privacy .
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già iscritto?

Login

Memento Mori: la Cripta dei Cappuccini

Nella vivace, mondana e trafficata Via Veneto della ‘dolce vita’ felliniana si affaccia la seicentesca chiesa di santa Maria Immacolata; malgrado il bellissimo Arcangelo Michele che scaccia Lucifero di Guido Reni ed il pregevole San Francesco che riceve le stimmate del Domenichino, la chiesa non è tanto famosa per quello che è custodito al suo interno, quanto piuttosto per ciò che vi si trova al di sotto. La cripta dei frati Cappuccini, che si snoda lungo un corridoio lungo un trentina di metri, infatti, presenta decorazione a dir poco singolare: i fregi rococò a guisa di stucchi che ricoprono mura e soffitti, sono realizzati interamente con le ossa dei frati defunti. Ciascuna delle sei cappelle funerarie, prende il nome dalla tipologia di ossa maggiormente utilizzata nella realizzazione dei ‘fregi’, con la sola eccezione della seconda, riservata alla celebrazione della messa.
Museo e Cripta dei cappuccini
Chiesa di Santa Maria Immacolata
Via Veneto, 27

Lascia un commento